Sigillo del tessile.

Qualità certificata e sostenibile.
Ancora più fiducia.

OEKO-TEX Standard 100®
Confidence in Textiles

Nella selva delle etichette diventa sempre più difficile per il consumatore farsi un’idea chiara di quali tessuti siano davvero privi di sostanze nocive. Koppermann punta sull’OEKO-TEX® Standard 100. Dietro questo marchio si cela una certificazione, riconosciuta a livello internazionale, del fatto che è stata prestata la massima attenzione all’esclusione di eventuali sostanze nocive nella produzione dei tessuti, ivi compresi gli accessori utilizzati. L’OEKO-TEX® Standard 100 viene utilizzato in tutto il mondo nella filiera produttiva. E questo in ogni fase della lavorazione! Molti prodotti Koppermann sono sottoposti a verifica e certificati in base a tali severi criteri riconosciuti a livello internazionale.
È nostro intento migliorarci sempre dal punto di vista ecologico.

GOTS
Global Organic Cotton Standard

Dal 2008 abbiamo nella nostra gamma tessuti grezzi di alta qualità realizzati in cotone biologico al 100%, con etichetta GOTS. Il GOTS è riconosciuto quale principale standard mondiale per la lavorazione di tessuti provenienti da fibre naturali prodotte biologicamente. Esso definisce al massimo livello quali siano gli standard lungo tutta la filiera produttiva e impone al tempo stesso il rispetto dei criteri di solidarietà sociale.
Gli articoli contrassegnati dalla certificazione GOTS sono stati controllati a partire dalla coltivazione del cotone, passando per filatura, tessitura, finissaggio e confezionamento, imballaggio ed esportazione, fino all’importazione e alla distribuzione, tutto con l’intervento esclusivo di istituti indipendenti e forniti di autorizzazione GOTS.
In tutti questi passaggi del processo di lavorazione e distribuzione, deve essere garantito che le fibre biologicamente controllate non vengano mescolate a quelle convenzionali o contaminate dal contatto con sostanze e prodotti chimici non autorizzati.

Better Cotton Initiative BCI

Fondata nel 2005 da un consorzio di organizzazioni non governative e imprese, la BCI mira ad affermare uno standard valido a livello mondiale per una coltivazione più sostenibile del cotone, passando per un processo di trasformazione di lungo periodo delle coltivazioni convenzionali. Tramite training mirati rivolti ai coltivatori, la BCI è riuscita ad ottenere un drastico calo nel consumo d’acqua e nell’impiego di pesticidi con un aumento, al tempo stesso, del volume dei raccolti. La coltivazione del cotone BCI si svolge separatamente rispetto a quella del cotone convenzionale. Dopo la raccolta e la sgranatura si ottengono balle cosiddette “Better Cotton” o “BCI”, assorbite sul mercato dai membri della BCI, che possono essere rintracciate attraverso un sistema che calcola il bilancio di massa lungo la filiera della produzione e della fornitura. In quanto membri della Better Cotton Initiative, utilizziamo, per molti dei nostri prodotti, cotone coltivato secondo gli standard BCI. In questo modo contribuiamo a un miglioramento nella coltivazione del cotone in tutto il mondo nel senso della sostenibilità. Un miglioramento per le persone che lo producono, per l’ambiente in cui il cotone cresce e per il futuro del settore.

Italiano
  • German
  • English
  • Italian